Connect with us

FANPAGENAPOLI

Serie A, calendario comparato: la classifica premia la Juve, l’avvio del Napoli è stato duro

Published

on

Il campionato, all’ottava giornata, pare già deciso: Juventus al primo posto con 24 punti sui 24 disponibili e le altre, Napoli compreso, distanti. È la storia, la narrazione che viene fuori da questo stralcio di Serie A e che di certo non entusiasma troppo a causa di una ‘Vecchia Signora’, al momento, mai doma, né sazia, e di sicuro favorita per l’ottavo sigillo nazionale di fila.

Una Juve che sembra troppo forte per qualsiasi altro club del nostro Paese e che, dunque, pare destinata ad avviarsi all’ennesimo scudetto della sua storia. Otto successi, 18 gol fatti, solo 5 subiti ed una marea di calciatori, fra titolarissimi e cosiddette seconde linee, da far impallidire. Eppure, questo campionato potrebbe non essere già segnato, deciso, scontato. Il calendario, difatti, ha dato una grossa mano alla compagine di Allegri con le inseguitrici, il Napoli su tutte, invece, ad affrontare tante avversarie di prima fascia e a doversela vedere con ostacoli niente male. Ma se l’inizio ha avvantaggiato i piemontesi, il prosieguo del torneo potrebbe riequilibrare gli attuali valori in campo per una Serie A, allora sì, capace di lasciarsi guardare, come capitato lo scorso anno, fino all’ultima curva utile.

Dominio sì, ma solo due ostacoli di grossa cilindrata finora

Nei tuffi, il coefficiente di difficoltà porterebbe meno punti di quelli ottenuti in classifica dalla Juventus di CR7, Dybala e Mandzukic. Nel calcio, invece, l’avversario, nel girone all’italiana, non conta. Eppure, dovendo fare una valutazione più specifica, approfondita e netta, il collettivo di scena all’Allianz Stadium ha raccolto tanto, c’è da dire mai immeritatamente, contro però poche avversarie di rilievo, dall’alto coefficiente, appunto.

Se si eccettuano il Napoli, nello scontro diretto di Torino, e la Lazio, alla seconda di campionato, e quindi con la compagine di Inzaghi ancora in costruzione, i campioni d’Italia hanno affrontato due formazioni di media classifica, come il Sassuolo (2-1) e l’Udinese (2-0), e ben quattro squadre dalle scarse ambizioni di stagione, nell’ordine: Chievo (3-2), Parma (2-1), Frosinone (2-0) e Bologna (2-0).

i prossimi impegni, da qui al 31 dicembre, della Juventus (Transfermarkt.it)
in foto: i prossimi impegni, da qui al 31 dicembre, della Juventus (Transfermarkt.it)

Il tutto, per un percorso netto e, come dicevamo, senza incidenti di percorso. Il calendario però, ora, contestualmente all’entrata nel vivo della Champions League, metterà alla prova i bianconeri con i ragazzi di Allegri chiamati ad un tour de force ma anche a sfidare ben quattro club di tradizione, come Milan, Fiorentina, Inter e Roma, nelle prossime undici gare che chiuderanno, il 29 dicembre, il girone d’andata.

Un giro di valzer, un finale di anno che sarà più esplicito di questa alba di campionato con i prossimi impegni a certificare, o meno, la superiorità, sulla carta e non solo, di questa macchina da guerra chiamata Juventus.

Ancelotti alla carica, solo due big nelle prossime undici: la rimonta è possibile

Dall’altra parte della barricata, nei panni del cacciatore, sia pure attardato a – 6, troviamo un Napoli che, ad oggi, può dirsi soddisfatto della sua situazione. La realpolitik del football, infatti, sancisce la bontà del progetto azzurro che, al netto del cambio di allenatore, del passaggio fra Sarri ed Ancelotti e della variazione del tema tattico, dal 4-3-3 al 4-4-2, si sta rivelando davvero promettente e dalle ottime potenzialità. Sulla tabella di marcia, se vogliamo, ci sono i punti che ci dovevano e potevano essere con i campani a giocarsi un avvio pazzesco: nelle prime otto, ben quattro big, Lazio (2-1), Milan (3-2), Fiorentina (1-0) e Juventus (1-3), tre collettivi di media grandezza, Sampdoria (0-3), Torino (3-1) e Sassuolo (2-0) ed una sola piccola, il Parma di D’Aversa, travolto per 3-0. Per una graduatoria da 18 punti frutto della rovinosa caduta di Marassi e dello stop, che ci sta, contro la Juventus a Torino ma anche di sontuose prestazioni, e di conseguenza successi, contro Lazio e Milan, Fiorentina o Torino.

Insomma, il Napoli, stante i tanti scossoni che hanno attraversato la società, ha affrontato bene questo avvio gettando le basi, le premesse per un riavvicinamento di classifica con i partenopei, al momento, a poter sfruttare una agenda degli impegni meno complicata della capolista: nel prossimo futuro tante medio-piccole e solo due scontri di vertice contro Roma e Inter. In sostanza, non tutto è già scritto, segnato, deciso.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico

Seguici su Facebook

Advertisement

ALTRE NOTIZIE

SPAZIONAPOLI7 ore ago

RAI – Il Genoa ha respinto una prima offerta del Napoli: per Piatek non basteranno 50 milioni!

SPAZIONAPOLI7 ore ago

Mancini conferma: “Allan in Nazionale? Al momento non è disponibile, inutile parlarne. Insigne centrale mi piace”

IAMNAPLES7 ore ago

Mancini: “Insigne vicino all’area di rigore può diventare molto pericoloso. Allan? In questo momento non è disponibile…”

Ospite negli studi di Sky Calcio Club, il ct della Nazionale Roberto Mancini ha dichiarato: “Per tutti gli italiani il mancato Mondiale...

AREANAPOLI7 ore ago

PRIMA PAGINA CORRIERE – Icardi al bacio. La Juve perde Emre Can: ha un nodulo alla tiroide

Sono tanti gli spunti che arrivano dalla prima pagina del Corriere dello Sport. Il quotidiano capitolino si sofferma sui temi più...

AREANAPOLI7 ore ago

RAI – Preziosi scatena l’asta per Piatek: no ai soldi del Napoli, non basteranno 50 milioni!

Tutti lo vogliono, tutti lo cercano. Il Napoli ci ha provato concretamente, ma finora non l’ha spuntata. Il Genoa vuole...

AREANAPOLI7 ore ago

PRIMA PAGINA TUTTOSPORT – Marcelo, voglio la Juve. Inter, ci sei anche tu! Toro di polli

Sono tanti gli spunti che arrivano dalla prima pagina di Tuttosport. Il quotidiano piemontese si sofferma sui temi più caldi del...

CALCIONAPOLI247 ore ago

RAI – Preziosi non si accontenta di 50 milioni per Piatek: rifiutata la prima offerta del Napoli

Ciro Venerato, giornalista ed esperto di mercato, è intervenuto ai microfoni de La Domenica Sportiva, trasmissione televisiva in onda sulla...

CALCIONAPOLI247 ore ago

Inter, Icardi alla Rai: “Scudetto? Ho tanta voglia di vincere ma è presto per parlarne”

Mauro Icardi, attaccante dell’Inter, è intervenuto ai microfoni de La Domenica Sportiva, trasmissione televisiva in onda sulla Rai. Ecco quanto...

CALCIONAPOLI247 ore ago

TuttoSport in edicola: “Marcelo, voglio la Juve” [PRIMA PAGINA]

TuttoSport in edicola 21 ottobre 2018 La prima pagina dell’edizione odierna di Tuttosport apre con: “Marcelo, voglio la Juve“. Tanti gli...

IAMNAPLES7 ore ago

Ancelotti: “Il girone in Champions é difficile, ma possiamo fare bene. Ho scelto Napoli perché…”

Carlo Ancelotti ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky nel magazine che andrà in onda domani alle 18:30. Ecco un’anticipazione: “Napoli è...

Copyright © 2018 NAPOLIH24

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com